Progetto “FRUTTA NELLE SCUOLE”

24 Feb

Abbiamo cominciato quest’anno scolastico all’insegna della frutta!

La nostra scuola ha aderito al progetto “Frutta nelle scuole”, voluto dalla Regione Calabria e cofinanziato dall’Ue : stiamo scoprendo cosa vuol dire il” mangiar sano”!

Tutte le settimane, di Mercoledì, arriva la frutta a scuola, frutta di stagione, in monoporzioni sigillate,e viene distribuita e completiamo la merenda… mangiandola tutta.

La maestra si è sorpresa nel vederci mangiare frutta così di gusto e ci ha chiesto come mai non la mangiamo anche negli altri giorni, portandola da casa.

Ecco cosa ha risposto un mio compagno:”No,maestra!La frutta di casa non è buona come questa!”.

ed eccoci pronti a “divorare” la nostra frutta del Mercoledì.

Provate anche voi.E’ buonissima!

 

 

 

Pubblicità

A scuola parliamo di… intercultura

6 Feb

Già proprio così! Noi parliamo di intercultura veramente, con i fatti! Sì, perchè in classe con noi, dal 23 gennaio c’è Ashdeep, una bambina indiana… e per noi di terza è stata una grande novità!  Il   fratellino sta con i nostri compagni di seconda. E’  stato molto facile accogliere Ashdeep, ci comprendiamo aiutandoci con qualche parola in inglese e cerchiamo di farle capire a  gesti quello che vogliamo dire. E’ una bambina molto intelligente e con noi sta benissimo.Con la maesra abbiamo fatto delle ricerche ed ora sappiamo dove si trova l’INDIA  e un po’ della sua storia, dell’occupazione inglese e della religione, molto diversa dalle nostra. Ora sappiamo che  il cognome di tutte le femminucce è KAUR e il cognome di tutti  i maschietti è Singh:questa è una tradizione antica legata proprio alla loro religione. Così abbiamo saputo  perchè  Ashdeep e suo fratello hanno  cognomi diversi!

E’ molto brava a disegnare e in questi disegni rappresenta la sua famiglia ed il suo paese.

  Questi segni strani sui disegni sono il nome di Asheep e del paese scritti in indiano

E’ BELLO RITROVARSI

6 Feb

Ciao a tutti!

Eccoci di nuovo … c’è voluto un po’, ma anche quest’anno saremo sul blog a raccontarvi di noi.

Nella nostra scuola tante cose sono cambiate…i compagni di V sono stati sostituiti da 15 piccoli cuccioletti di prima e Samuel è ora la nostra mascotte.

Un saluto particolare va alla nostra dirigente, dott.ssa Maddalena Laganà,che crede  in noi e ci ha incoraggiati a continuare ed alla maestra Letizia che ha dato l’input alla realizzazione del blog.

I nostri progetti sono già iniziati …

A  presto!

Visita al laboratorio di ceramica ETRA – Oliveto

19 Mag

Ciao a tutti!

Eccoci ritornati a raccontarvi di noi. Tante cose sono cambiate nella nostra scuola…i compagni di V sono stati sostituiti da 15 piccolo cucciolotti di prima. Anche quest’anno siamo partiti alla grande…con tanti progetti e concorsi.

Vi terremo informati.

Un caro saluto ed un grande grazie va alla nostra dirigente, dott.ssa Maddalena Laganà , che ci ha incoraggiati a continuare  questa bella esperienza ed alla maestra Letizia che ha dato l’input alla realizzazione del blog.

A presto……

 

Visita al Laboratorio di ceramica ETRA – OLIVETO

19 Mag

Questo slideshow richiede JavaScript.

Classe I e II

… Le parole che non ti ho mai detto, Mamma!!!!

4 Mag

Cara mamma,

sta per arrivare la tua festa per questo voglio scriverti una lettera in quattro righe.Ti voglio un bene immenso e penso che tu lo sappia ma ti volevo dire che sei una persona brava, gentile e speciale anche se a volte ti faccio arrabbiare.Tu sei una mamma bravissima, hai fatto molti sacrifici per me e per i miei fratelli ci hai comprato sempre quello che volevamo .Sei stata sempre presente per me per questo ti ringrazio e penso che sei la mamma migliore del mondo.Senza di te io non posso stare , sei il sole che splende ,sei come un albero che dà i frutti ,sei come un fiore profumato un qualcosa che non si può descrivere perchè tu sei tutto, non c’è niente che ti possa assomigliare.Mi hai fatto nascere, mi hai insegnato a rispettare le persone,a crescere e imparare tante cose.Quando ho avuto bisogno o piangevo tu eri sempre li a consolarmi.Mamma tu sei la cosa più bella e importante che io ho.

Cara mamma,

in questa lettera ti voglio scrivere tutte le parole che non sono riuscita mai a dirti.

È   quasi arrivata la tua festa, il tuo giorno. Ti voglio scrivere che sei una persona a cui tengo tanto .L’affetto che mi dimostri è infinito.

Quando tu vieni a mancare,quando viaggi ecc. io non ce la faccio a vivere perché il tuo amore è immenso.

Tu e papà avete fatto tanti sacrifici per me ei miei fratelli, per farmi crescere sana,per farmi studiare …

Mi hai sempre ciò che voglio,giochi,bambole,biciclette ecc. mi hai sempre accontentata,sempre quando avevi la possibilità e io vi capisco.

Tu mamma mi dai sempre dei consigli per qualcosa ,quando  io penso il contrario,trovo che tu hai sempre ragione.

Per quanto ti voglio bene vengo sempre dovunque vai e non ti lascerò mai perché per me sei molto importante.

Io a volte mi comporto male e tu mi perdoni,tutto questo perché mi ami tanto.

Io sono diventata cosi grazie a te perché tu mi hai educata a rispettare le persone e per questo ti ringrazio di tutto quello che mi hai dato e fatto.

Mamma per me sei una stella,una rosa rossa, un sole splendente che ogni mattina fa brillare i tuoi occhi di una luce immensa. Hai un cuore grandissimo che mi viene incontro aperto e sorridente.

Grazie per avermi fatto venire al mondo.

Sei unica mamma

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Cara MAMMA

io ti volevo dire tante cose ma non ho mai il tempo e il coraggio di dirtele,quindi te le scrivo in queste quattro righe .

Tu per me sei la mamma più dolce e più bella del mondo anche quando mi sgridi o quando mi dai botte piano,piano sulle gambe o sul sedere.

Grazie che mi hai fatto nascere , che hai fatto tanto per me , che hai sofferto per molti problemi.

Per me sei un sole che splende la mattina con la luce che spacca i vetri , o una stella che illumina i miei occhi con i tuoi .Tu per me sei un fiore che profuma intensamente d’amore , già la mattina con i tuoi abbracci che mi rafforzano quando ho un’interrogazione e non sono sicura che andrò bene, sei come una stella che compare nel cielo quando ne ho bisogno .

Sei come un sole, perché quando piove fai comparire il sereno così tutti i bambini possono giocare felici e contenti .Sei come la luna che fai risplendere tutto il cielo , sei un albero che fa crescere i frutti ,come hai fatto con me .

Sei come un palazzo che fai reggere le mura perché tu sei forte .Sei coraggiosa ,raccogli tutti gli attimi che ti passano come un soffio di vento ,

TU        PER     ME     SEI      TUTTO …

classe V

Buona Pasqua

21 Apr

Campane di Pasqua festose
che a gloria quest’oggi cantate,
oh voci vicine e lontane
che Cristo risorto annunciate,
ci dite con voci serene:
“Fratelli, vogliatevi bene!
Tendete la mano al fratello,
aprite la braccia al perdono;
nel giorno del Cristo risorto
ognuno risorga più buono!”
E sopra la terra fiorita,
cantate, oh campane sonore,
ch’è bella, ch’è buona la vita,
se schiude la porta all’amore.

 

W la PRIMAVERA!!!

31 Mar

Questo slideshow richiede JavaScript.

(Dipinto di un albero primaverile con la tecnica della spugnatura)

Lavoro di gruppo

realizzato dalla classe 1

18 Mar

                                                         I colori della bandiera

Verde, bianco e rosso

Sono i colori della nostra bandiera

Che sventola ogni sera.

Ci siamo chiesti il perché

E la risposta c’è

Dei prati il verde han cercato,

della neve il bianco han sognato

del sangue il rosso han ricordato…

Ma il blu del mare?

Questo colore si sa

Un’ altra bandiera l’ha già!

Classe 2^

18 Mar

COME IN UNA…FIABA

Tanti e tanti anni fa c’era un paese bellissimo, ricco e potente, l’Italia. Vi abitava il popolo dei Romani, coraggiosi, con un grande esercito ma anche tanto studiosi. Avevano costruito monumenti , strade, grandi ville, piazze bellissime .. tutti erano felici.

Ma, come nel regno di Narnia, un brutto giorno arriva la strega Violenza , tanto cattiva e invidiosa da far litigare tutti e manda un re barbaro che uccide, brucia le case e ruba tutto.

Passano gli anni e l’Italia è sempre più triste e povera; ci sono tanti re e troppi principi e c’è sempre guerra!

Un giorno di 150 anni fa, la fatina Vita decide di aiutare il    re Vittorio Emanuele II che, insieme al suo aiutante, il conte Cavour comincia a darsi da fare per vincere la magia della strega.

Intanto la fatina Coraggio va in sogno al Cavaliere senza paura, Garibaldi, che parte per uccidere la strega. Con lui ci sono mille giovani, tutti hanno una camicia rossa. Combattono, combattono e l’Italia finalmente è unita!

                                                                     AUGURI ITALIA                          classe 2^